I TIGLI SARANNO SALVATI
"Secondo l'accordo con il Comune verrà abbattuta solo una parte"

Una parte dei tigli di viale Leopardi destinati ad essere abbattuti dovrebbe salvarsi.
E' questo l'esito dell’incontro tra il comitato "Salviamo i tigli" e l'Amministrazione comunale, orientata all'abbattimento totale degli alberi, in buona parte malati, e alla loro sostituzione.
Della delegazione che ha incontrato l'Amministrazione comunale facevano parte oltre ai rappresentanti del Comitato, anche l'On. Fabrizio Cesetti, Gabriele Frontoni e Paolo Buccolini, capogruppo di minoranza in consiglio comunale.
"Dall'incontro è emersa, afferma Buccolini, una soluzione di compromesso: salvare trentadue dei 68 tigli, quelli relativi al tratto più vicino al centro storico. Ci si è accordati, inoltre, sulla soluzione di ampliare la curva rispetto al progetto esecutivo. Del resto, aggiunge Buccolini, il progetto esistente prevedeva il mantenimento in loco dei tigli e la realizzazione di marciapiedi su ambo i lati del viale.
Abbiamo accolto questo accordo con moderata soddisfazione in quanto siamo favorevoli a salvare tutti gli alberi: ricordo che contro l'abbattimento si è mosso il coordinamento ambientalista del Fermano.
Ora bisogna vigilare affinché l'accordo venga rispettato".
Il Comitato ha anche annunciato un'imminente assemblea pubblica sulla vicenda, al fine di definire il punto della situazione.

(Daniela Simoni)

Corriere Adriatico del 1 marzo del 2000

Stampa questo articolo | Scarica le foto